Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 marzo 2007 2 13 /03 /marzo /2007 18:00

Proseguono gli incontri di discussione filosofica, organizzati dalla Società filosofica della Svizzera italiana,  aperti ai soci e a tutte le persone interessate. Prendendo spunto da un testo (libro o articolo) segnalato con un certo anticipo, gli interessati potranno ritrovarsi a discutere dei problemi che esso solleva. La discussione sarà avviata da un dialogo con l’autore condotto da un membro della SFSI.

L'incontro è dedicato al tema : Scrittura e conoscenza e prende spunto dal volume di Matteo Terzaghi, Il merito del linguaggio. Scrittura econoscenza, Casagrande, Bellinzona 2006.

Terzaghi

 

Martedì 13 marzo 2007, ore 20.30

Bellinzona, Biblioteca Cantonale

Scrittura e conoscenza

Ospite: Matteo Terzaghi, saggista e scrittore

Conduzione: Maurizio Chiaruttini

Il tema

“Che cosa vuol dire descrivere un oggetto? Che rapporto c’è tra osservare e descrivere? Che cosa descrivono gli storici, dato che non possono osservare direttamente gli oggetti delle loro ricerche? È possibile distinguere una buona descrizione da una cattiva descrizione, una descrizione che “rende giustizia” da una che “fa torto” al suo oggetto? Con l’aiuto di due guide d’eccezione come il filosofo Nelson Goodman e Italo Calvino, Matteo Terzaghi sviluppa in questo saggio una riflessione sugli aspetti cognitivi e etici della scrittura.

Passando attraverso un confronto con la petrografia scientifica e quella poetica di Francis Ponge, il discorso giunge infine a parlare della letteratura intesa, con Iosif Brodskij, come “il tradursi della percezione nel patrimonio ereditario del linguaggio”.

Senza volerla sottrarre all’immaginazione e alla fantasia, la letteratura viene qui ricondotta in una posizione centrale del sapere umano.” (Dalla presentazione del volume)

 

I relatori

 

Matteo Terzaghi è nato a Bellinzona nel 1970 e cresciuto a Lugano. Si è laureato in lettere all’Università di Ginevra con una tesi sulla filosofia dell’arte di Nelson Goodman. Nel 1997 ha vinto una borsa del Cantone Ticino per una ricerca poi confluita nel saggio Il merito del linguaggio, Casagrande, 2006 (Premio Felix Leemann).
È redattore presso le Edizioni Casagrande di Bellinzona. È autore di libri illustrati e installazioni insieme al grafico Marco Zürcher.


Maurizio Chiaruttini è nato a Croglio nel 1956. Si è laureato all'Università Statale di Milano con una tesi di Estetica e lavora presso il Dipartimento culturale della TSI.
Come critico letterario, ha pubblicato saggi sull'opera di vari poeti contemporanei di lingua italiana.

 

<<< Attività 2007

Condividi post

Repost 0
Published by filosofia-sfsi - in Attività 2007