Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
30 novembre 2004 2 30 /11 /novembre /2004 17:18

Ciclo di conferenze pubbliche della Società filosofica della Svizzera Italiana

A DUECENTO ANNI DALLA MORTE DI KANT

 

In occasione del secondo centenario della morte di Immanuel Kant (Königsberg, odierna Kaliningrad, 1724-1804), la SFSI organizza alcuni incontri sul pensiero del grande filosofo.
Nessun pensatore ha contribuito più di Kant al tentativo della filosofia moderna di capire se e in che misura i principi essenziali della conoscenza e dell’azione possano essere trovati dagli uomini con le risorse della sola ragione. La sua impresa intellettuale è un passaggio obbligato della riflessione filosofica, che egli ha trasformato in modo radicale e irreversibile.
“Il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me.” Questo celebre motto, tratto dalla conclusione della Critica della ragion pratica e scolpito sulla pietra tombale del filosofo, vuole indicare le due dimensioni lungo le quali la ragione umana va misurata: la conoscenza della realtà e la guida della condotta. Due grandi sfide, di fronte a cui la ragione non deve concedersi né illusorie ambizioni, né vili rinunce. Solo il vigile esercizio critico può indicare la “porta stretta” attraverso cui passare.

 

Il programma delle manifestazioni si articola in due momenti: due conferenze serali a Lugano e una giornata di studio a Locarno.
In collaborazione con l’Associazione Biblioteca Salita dei Frati, saranno proposte due conferenze su problemi e temi che sorgono nello spazio teorico in cui filosofia, religione e teologia si incontrano e si confrontano.
Qualche giorno dopo, organizzata in collaborazione con la Biblioteca cantonale di Locarno, si terrà una giornata di studio sul grande pensatore di Königsberg.
Nella prima parte di questa giornata due filosofi discuteranno di una questione centrale nella riflessione kantiana: le possibilità, i limiti e la natura di una conoscenza a priori, ovvero di una conoscenza che non deriva dall’esperienza e si fonda sulla pura ragione.
Nella seconda parte tre studiosi del pensiero di Kant e della cultura filosofica del suo tempo affronteranno altri aspetti importanti della sua opera, alla luce dei più recenti sviluppi dell’interpretazione.

 

Programma

Giovedì 30 settembre 2004 - 20.30
Biblioteca Salita dei Frati, Lugano

Il problema del male in Kant

Conferenza di Adriano Fabris (Pisa e Lugano)

>>> Dettagli

Lunedì 11 ottobre 2004 - 20.30
Biblioteca Salita dei Frati, Lugano

Kant: teologia e religione all’ombra del criticismo

Conferenza di Robert Theis (Lussemburgo)

>>> Dettagli

Venerdì 15 ottobre 2004 - 09.15
Biblioteca Cantonale, Locarno

Kant: Filosofia e Critica della ragione

Giornata di studio

Che cos’è “conoscenza a priori”? A partire da Kant
Interventi di Kevin Mulligan (Ginevra) e Marco Panza (Parigi)

Kant e l’illuminismo - Claudio La Rocca (Genova)

L’etica kantiana - Luca Fonnesu (Pavia)

L’estetica kantiana - Elio Franzini (Milano)

>>> Dettagli

Entrata libera

In collaborazione con: Associazione Bibliotea Salita dei Frati, Lugano e Biblioteca Cantonale di Locarno.

 

<<< Attività 2004

Condividi post

Repost 0
Published by filosofia-sfsi - in Attività 2004